REGISTER - REGISTRATI
Nuovi Inserimenti Messaggi privati

Forum ~ Corredo ~ tamron sp 28 75 f 2.8 di ld

Aggiungi questa foto ai preferiti
bennet

Utente Assiduo
Inviato:
Sab Mag 22, 2010 6:54 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
ciao, chiedevo delucidazioni su questo obbiettivo , che vorrei utilizzare per paesaggi e foto in interni dove mi serve più luminosità ho visto che c'è anche una versione 17 50 f 2.8 stabilizzato ma il mio dubbio è nella focale massima che poi sia insufficiente se si è un pò più distanti dal soggetto es manifestazioni, teatro,ho guardato anche sui modelli nikon ma il prezzo mi ha gelato.saluti a tutti
danardi

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Mag 23, 2010 1:39 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
dunque, riassumendo ti serve 1 obiettivo per:
    paesaggi
    interni con scarsa luminosità
    manifestazioni
    teatro

...urca... ti ci vuole un 28-400 a focale fissa almeno almeno di 2.8! (o equivalente 18-270 su formato dx)

La vedo molto ardua, a qualcosa devi rinunciare..

il 17-50 ed il 28-70 sono la stessa ottica rispettivamente per il formato aps-c (DX) e fullframe (FX/pellicola 35mm) (lo si riconosce dalla sigla Di-II che indica lenti per APS-C per le ottiche tamron).
Usare il 17-50 su una fullframe non ha senso (come guardare dal buco di una serratura), usare il 28-70 su APS-C può avere un senso... ma è comunque un'ottica zoppa (senza grandangolo lavorare in ambienti stretti è dura...) e comunque non sarebbe sufficiente per il teatro (devi salire almeno almeno fino a 150-200mm su formato 35mm).

Trai due quindi non avrei grossi dubbi: se hai un corpo DX prendi il 17-50, se hai un corpo FX prendi il 28-70.

Se vuoi farci tutte quelle cose non mi fossilizzerei sul "luminoso", anche perché è un termine un po' impreprio: diciamo pure diaframma più aperto, quindi sì più luce che entra, ma anche meno profondità di campo.
Un pensierino ad un ottica un po' più estesa ma stabilizzata?

L'alternativa più ragionevole (e più comune.. diciamo che da un senso all'aver comprato una macchina fotografica con ottica intercambiabile) perché non "spezzi" con un'ottica grandangolare-normale per interni e paesaggi (e parte di manifestazioni), ed una normale-tele per teatro ed il "restante" delle manifestazioni?

_________________
sono un dilettante, non prendetemi troppo sul serio
danardi.net
bennet

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Mag 23, 2010 9:03 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
ciao danardi e grazie per l'attenzione, mi hai spiazzato,quello che dici è molto ragionevole, ma avendo già il 18 105 della nikon che è uno zoom standard non molto luminoso quando si è all'interno pensavo di usarlo più per i paesaggi dove i problemi di luce riesco a gestirli meglio, poi ho comprato usato il 55 200 f 3,5 sempre un ottica economica che uso molto in esterno e raramente quando mi trovo in interni ,alzando gli iso e mi accontento, quindi pensavo che con il 28 70 forse riuscivo a coprire quelle focali centrali che utilizzerei per le classiche foto di compleanni battesimi e simili senza impazzire con iso e tempi , e iniziando così a dotare la mia macchina con qualcosa di più valido.che potevo utilizzare anche in altre occasioni, ma come dicevo sopra hai ragione da vendere .Gia che ci sono avevo letto di problemi con la componentistica dei tamron riguarda tutti i modelli?
A dimenticavo una una nikon d90 quindi dx
danardi

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Mag 23, 2010 11:58 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Ui tamron ho già detto la mia qui: http://www.delmutolo.com/forum/t/33191/0/Un%20aiuto%20nella%20scelta%20di%20un%27ottica.html

18-105 + 55-200 + 28-75... Bo, mi lascia un po' perplesso. Ti ritroveresti con 3 zoomotti di cui quello migliore (tamron) resterebbe il più difficile da usare (per il discorso delle lunghezze anomale su dx)

1 riflessione a voce alta: che differenza c'è tra f2.8 e f3.5?
Ad occhio puoi scattare a 1/60 invece che a 1/50.. Fa' tutta questa differenza?
Piuttosto le ottiche che hai sono "buie" fino a f5.6 nelle focali più lunghe e che non sono coperte dal tamron, e che sono forse quelle di cui hanno più bisogno di poter scendere coi tempi di scatto (e quindi dover aprire i diaframmi).
uno dei due zoom che hai ora lo lascerei andare: o sostituisci il 18-105 con un 17-50 (per esempio), o il 55-200 con un 70-200, o un più abbordabile e performante 180mm
La scelta dovrebbe essere guidata dall'utilizzo reale che fai del tuo corredo

_________________
sono un dilettante, non prendetemi troppo sul serio
danardi.net
bennet

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Mag 24, 2010 9:19 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
grazie ancora per la chiarezza, adesso rimugino e mi schiarisco le idee, ciao fabio

Mostra prima i messaggi di:  

Pagina 1 di 1
Home delmutolo.com Profilo Preferiti Chi è on line Nuovi Inserimenti Log in Messaggi privati

Record utenti in linea 442 in data Ven Mag 13, 2011 6:29 pm Gruppi
forum fotografia photoshop