REGISTER - REGISTRATI
Nuovi Inserimenti Messaggi privati

Forum ~ TEMI FOTOGRAFICI ~ Considerazioni

Aggiungi questa foto ai preferiti
fusion

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Apr 28, 2013 7:33 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Ciao a tutti,vorrei porre alla vostra attenzione alcune mie considerazioni sulla passione che ci accomuna. Premetto che la fotografia io l'ho sempre vissuta come un puro e semplice passatempo,ne consegue che non ho mire particolari.E' anche vero che in questo forum ho imparato ad utilizzare al meglio i tecnicismi della mia macchina,e sopratutto ho imparato alcune tecniche che mi permettevano di scattare in un certo modo piuttosto che in un altro,e questo è stato un bene perchè ho potuto divertirmi ancora di più. Ed è anche per questo motivo che mi sono iscritto,solamente per imparare ad usare una macchina fotografica.Però ho voluto fare un esperimento. Ho voluto far vedere alcuni miei scatti che qui sul forum hanno avuto critiche benevoli a persone a cui la fotografia non interessa per nulla ,chiedendole di darmi un giudizio su cosa ne pensassero.Ebbene,è stato un tracollo. Quasi tutti gli scatti sono stati definiti incomprensibili,nessuno stimolo ad emozioni,insomma da cestinare. Ho fatto la stessa cosa con scatti che sul forum sono stati criticati negativamente(giustamente,perchè in effetti,fotograficamente erano totalmente sbagliati).In quel caso la maggior parte di essi sono piaciuti,laddove dentro di me mi chiedevo come facevano a non vedere che erano schifezze.
A questo punto so che potrei sollevare un vespaio,ma credo che molti abbiano un rapporto con la fotografia totalmente sbagliato. Ho notato che nel preciso momento in cui ricevono sui vari forum elogi in quantità industriale,a volte anche esagerati,si ergono su un piedistallo nei confronti di chi si limita a scattare per divertimento,o per passatempo(ed in questo ci sono cascato pure io) che col tempo li ha portati a trasformare la loro passione in una sorta di gabbia in cui sono rinchiusi,prigionieri del lanciare un messaggio a tutti i costi,perchè il forum richiede questo,prigionieri della perfezione a tutti i costi dei colori dei contrasti e nitidezza ecc,ecc,perchè il forum richiede questo,prigionieri del sottolineare con enfasi l'attrezzatura di cui dispongono ma con scatti che non ne giustificano l'utilizzo,perchè il forum richiede questo ed infine,ma non per ultimo,prigionieri della post produzione che stravolge totalmente ciò che hanno scattato per far passare per buono ciò che in partenza era nulla,perchè il forum richiede questo.In conclusione,perchè molti non provano ogni tanto a mettere in discussione ciò che fanno anche se una fetta di "esperti" è dalla loro parte? A volte avere l'umiltà di auto criticarsi credo faccia molto bene.E poi sarebbe bene tenere sempre presente che la fotografia è comunque un'arte e come tale è molto soggettiva,quindi le regole basilari servono solo per un'aiuto ma ciò non significa che una volta infrante si è fuori strada. Se ci si prendesse un pò meno sul serio,prendendo questa nostra passione come un'evasione,uno sfogo da tutte le difficoltà che sono ben più importanti della fotografia,senza ingabbiarsi nella logica per cui si scatta per far piacere prima agli altri e poi a noi stessi,probabilmente ci porterebbe a risultati migliori

giuseppe Wink

Ps autorizzo lo staff a spostare il topic in altra sezione se questa non fosse idonea

_________________
la fotografia è un'arte,forse,ma sopratutto è sentimento
el gordo

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Apr 28, 2013 8:31 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
ciao fusion

che bella riflessione .

dico la mia
quando mi trovo a vedere una bella foto
sono contento di osservare una buona immagine
ma cosa intendiamo per una buona immagine
colori perfetti ,ottima nitidezza ,ben illuminato
allora tutti quei paesaggi avvolti dalla nebbia ,
non sarebbero buone foto ?
credo che in fotografia non ci siano regole obbligate .

è quello che ci racconta ,l'emozione che nasce osservando
lo scatto quello che mi interessa .


se è ben realizzata
non sto' a giudicare se il risultato è arrivato da una post che ha stravolto
lo scatto iniziale .
ammiro e dico bravo .
la tecnica fotografica ,una buona atterzzatura e lasua conoscenza
sono un aiuto nelle nostre mani x ottenere uno scatto
ma il pensiero ,il controllo stà dentro ognuno di noi .
concludo riassumendo

il confronto ,l'apprendmento che mi ha accompagnato
in questo forum durante la mia permanenza con voi
credo mi abbia fatto cnscere una diversa realtà
che prima ignoravo
ma più importate
mi ha fatto capire che davnti ad un obbiettivo
c'è sempre una persona prima di un fotografo
con tutte le sue emozioni positive e negative

grazie fusion e a tutti voi amici miei .

_________________
21 -11-1968

guardare ,guardano tutti ; osservare richiede impegno e volonta' d farlo .

__________________
Castiglioni Marco



sandrino

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Apr 28, 2013 9:21 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Ciao Fusion!
Molto interessante la tua riflessione. Capisco perfettamente ciò che dici perchè ci passo quasi ogni giorno con la mia ragazza.
Lei non apprezza o per meglio dire, non vede i tecnicismi e le piacciono le foto ricordo o qualcosa di forte, le piace vedere che chi sta nella foto è ritratto bene e se ne "sbatte" delle regole.

Lei è un utente finale e la fotografia in quanto arte si prefigge anche lo scopo di mandare un messaggio, di qualsiasi tipo e resta sempre e comunque soggettiva.

Non credo ci sia da stupirsi del test che tu hai condotto, è naturale che sia così, lo è anche con i grandi artisti, solo che per dire a te che la foto non è piaciuta non c'è timore reverenziale mentre nessuno si permetterebbe mai di dire che una foto di HCB ad esempio, non piace!

Ecco credo che la chiave sia proprio quì!
Piacere o no è diverso da giusta o sbagliata tecnicamente.
La foto può essere bellissima e magari avere qualche difetto tecnico che può allora passare in secondo piano.

La foto può essere perfetta tecnicamente ma se non è comunicativa o interessante alla vista, resta un buon esercizio compositivio.

Citazione:
A volte avere l'umiltà di auto criticarsi credo faccia molto bene.E poi sarebbe bene tenere sempre presente che la fotografia è comunque un'arte e come tale è molto soggettiva,quindi le regole basilari servono solo per un'aiuto ma ciò non significa che una volta infrante si è fuori strada...


L'autocritica è la prima cosa ma anche il coraggio, se una cosa ti piace, postala, condividila, fallo sapere, se agli altri non piace non sarà un problema. Oggi abbiamo così tante possibilità di condividere le cose con milioni di persone che prima o poi qualcuno a cui piace o che è interessato a parlarne lo si trova.

L'attrezzatura?? Quella davvero non conta, è solo una soddisfazione personale. Come il cellulare, chiamano tutti ma solo con un paio di modellli sei davvero figo!

Ciao Fusion è grazie mille per questo stimolante "dibattito"!

_________________
La sabbia è oro, per chi non sa'....
www.alessandroinches.com
also on https://www.facebook.com/Sandrinophoto?fref=ts
peppus84

Collaboratore
Inviato:
Dom Apr 28, 2013 9:34 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Gran bello spunto Giuseppe,uno spunto riflessivo che da tempo sto covando nel mio personale concetto fotografico.
Quello che dici è assolutamente vero,spesso leggo discussione per lo piu incentrate sulle attrezzature e sui marchi trascendendo quello che deve essere poi la fotografia in sè.
Alle volte l'attrezzatura è indispensabile,come ad esempio la macrofoto o lo still,ma la regola non vale per tutte le categorie fotografiche,anche se sembra effettivamente che la malattia del compulsivo acquistatore di gadget e status sia calzante anche per il resto della fotografia...
Il problema che esponi è sicuramente trattato in maniera molto profonda un pò ovunque,ma fa sempre bene rispolverare temi che la maggior parte reputa noiosi...

La fotografia và rispettata come arte,anche se lungi da me ancora ...
Personalmente,e per partecipare al tuo prezioso intervento,dico che la fotografia andrebbe vissuta per quello che in realtà è!Per fare buone foto non esistono attrezzature specifiche o regole che vadano rispetate di fisso con schematico indottrinamento,anzi,una volta acquisite le giuste nozioni bisognerebbe stravolgerle di quel pò per inizializzare un proprio stile fotografico...altrimenti tutti le stesse foto faremmo no? Very Happy

Fotograficamente parlando,caro Giuseppe,dal momento in cui scatti la prima foto con il tuo primo mezzo fotografico,inizi un percorso (la maggior parte delle volte) evolutivo...scatti,osservi,leggi,impari,condividi...tutto all'insegna del proprio accrescimento e bagaglio culturale in merito al tipo di fotografia che si predilige.

Quando si raggiunge un certo "vedere" fotografico,si puo incappare nella diversità di concezione rispetto ad altri lettori.Ma è normale!! Smile anzi,deve essere cosi...senno da te non imparerà mai niente nessuno!

Quando stravolgi le regole,composizioni,tagli,pdr,conversione...inizi a essere notato,anche se in malo modo,poichè lo stereotipo fotografico nel frattempo,per chi è agli inizi,rimane "regole dei terzi,sezione aurea,composizione da scolaretto,bn calibrato,pov ineccepibili,e colori saturi"... tutto quello che rientra nella prima fase di apprendimento fotografico.

Non fotografare con l'idea di essere SEMPRE compreso Smile che tanto non lo sarai mai Smile ...

Fotografa per il gusto di fotografare,e per la tua stessa soddisfazione Wink
i grandi della fotografia non avevano Forum o piattaforme su cui condividere le proprie foto in tempo reale,ma guarda caso da un punto all'altro del mondo,si raggiungevano per forza di cosa gli stessi ideologismi fotografici,e questo lo dimostra l'evoluzione della foto concettuale degli anni 60/70 Smile ...e tutto succedeva per meccanismo naturale.

Quello che ti renderà differente nel tuo cammino fotografico è scritto nella tua stessa storia di vita,come hai vissuto il tempo e come inconsciamente lo stai scrivendo con le foto Wink

_________________
Arrivi ad un punto in cui lo spirito di osservazione supera le aspettative di qualsiasi sensore digitale.

www.photopeppus.jimdo.com

_____________________________
peppus84

Collaboratore
Inviato:
Dom Mag 05, 2013 12:46 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Arrow

_________________
Arrivi ad un punto in cui lo spirito di osservazione supera le aspettative di qualsiasi sensore digitale.

www.photopeppus.jimdo.com

_____________________________
Danyalina

Moderatore di sezione
Inviato:
Dom Mag 05, 2013 12:59 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
sandrino ha scritto:

Ecco credo che la chiave sia proprio quì!
Piacere o no è diverso da giusta o sbagliata tecnicamente.
La foto può essere bellissima e magari avere qualche difetto tecnico che può allora passare in secondo piano.

La foto può essere perfetta tecnicamente ma se non è comunicativa o interessante alla vista, resta un buon esercizio compositivio.


Sposo in pieno il pensiero di Sandrino, molte volte anzi spesso le foto più acclamate o più pagate hanno difetti anche grandi che certe volte enfatizzano lo scatto.
Wink

_________________
We win

http://www.flickr.com/photos/danyalina/

Luciano58

Utente Assiduo
Inviato:
Dom Mag 05, 2013 5:17 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Caro Giuseppe,
ho fatto anch'io le stesse considerazioni e a dire il vero le faccio ancora oggi, quando vedo che alcune mie foto sono prese o meno in esame. Ho postato volutamente una foto che non mi piaceva per niente, ma rispettava le regole canoniche, e ho ricevuto molti (e solo) riscontri positivi. Lo stesso discorso vale per alcune foto che mi piacciono molto ma, o non ricevono commenti o ricevono commenti quasi sempre negativi.
Da un forum all'altro, poi, i giudizi sono spesso diametralmente opposti. (mah!)
La risposta alla questione l'hai data tu stesso, quando dici che la fotografia è una forma d'arte e, in quanto tale, è soggettiva.

Come te, non voglio insegnare niente a nessuno o dare consigli, ma ricevere un commento "la foto non mi dice niente" da uno che non è Oliviero Toscani mi sembra davvero supponente (scendi dal piedistallo e fai un bagno di modestia).

Ciao, spero di rivederti presto.
Luciano.
Very HappyVery HappyVery Happy

PS = fotografo per me e solo ciò che mi piace, poi non sempre il risultato mi soddisfa ma questo è un altro discorso.

_________________
Sono i sogni, non le certezze, che rendono interessante la vita...
Heathcliff

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Mag 06, 2013 8:35 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Leggo solo oggi questo interessante argomento proposto da Fusion.
Il piacere, quello a pelle, direi quasi empatico, che una foto può procurare è quasi sempre slegato dalla sua esecuzione tecnica.
Per questo motivo chi si avvicina ad una foto senza strumenti critici di lettura è, in un certo senso più libero da preconcetti ed apprezzerà in maggior misura foto semplici ed immediate: un bel tramonto, un ritratto sereno, un paesaggio bucolico.
E' lo step di base e non va assolutamente denigrato.
Tuttavia, la stessa spensierata "ignoranza" di chi non ha o non vuole avere strumenti critici di lettura, farà in modo che le foto più complesse, ermetiche, costruite, risultino ostiche e prive di appeal.
E' un po' come guardare una veduta di Canaletto e poi passare ad un paesaggio di Turner!
Come giustamente afferma Peppus, è una chimera pensare che le nostre proposte possano essere lette ed interpretate esattamente come noi le abbiamo concepite.
Ciascuno, meno male, avrà il suo angolo e livello di lettura e l'esperienza insegna che non sempre il largo consenso sia garanzia di efficacia e valore assoluto.
Quindi ci sta che alcune nostre foto da noi considerate miliari e riuscite non incontrino l'agognato favore.
E a nulla serve risentirsi... semmai è giusto interrogarsi perchè il messaggio proposto non passa.
Ecco! Più che della tecnica, serva leale e necessaria, ci si dovrebbe preoccupare di più del messaggio... umilmente consapevoli che non sarà mai universale!
zmauro69

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Mag 06, 2013 9:34 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
mi permetto di dire anche io la mia (ma cerco di farlo in poche righe perchè non sono molto bravo con le parole...)
Io penso che una fotografia sia come un quadro: o ti piace o no, senza se senza ma.
C'è a chi un Kandinsky sembra solo un infantile insieme di righe e colori e chi invece coglie il msg intrinseco
C'è a chi un Warhol sembra solo un facile gioco di colori e chi invece coglie in quei colori un superamento delle regole
E tutto questo senza dover fare riferimento alla "istruzione" di chi guarda ma solo alla sua emotività profonda
Ad ogni foto mi chiedo: a chi deve piacere? siccome non lo faccio su commissione la risposta è semplice: a me.
Se già non mi comunica il messaggio che volevo, come posso sperare che vada ad emozionare gli altri?
Forum come questo sono utili per conoscere trucchi e tecniche a cui forse mai avresti pensato
Per i giudizi.... beh quelli positivi fanno sempre piacere ma a volte penso che non si voglia offendere chi le posta, anche xchè alla fine si può valutare solo il risultato postato ma dovremmo conoscere il msg che si voleva lanciare e le condizioni con cui si è pensato lo scatto (ho deto pensato e non fatto....).
Personalmente sono iscritto a 5 forum come questo e su tutti ho postato più o meno le stesse foto ottenendo giudizi diametralmente opposti....
Alla fine io penso che, se la fotografia è la voglia di rendere immortale un'emozione o un momento, deve continuare ad essere gioia di scattare senza timore dell'altrui giudizio ma sempre cercando di fare il meglio per se stessi
Buone foto a tutti
Mauro

_________________
Oggi è il dono più bello
Per questo si chiama PRESENTE.

fusion

Utente Assiduo
Inviato:
Mer Mag 08, 2013 3:36 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Grazie a tutti del passaggio.
E' emerso dalle vostre risposte che in fin dei conti tutti fotografiamo in primo luogo per soddisfazione personale,ed è proprio questo leit motiv che è alla base di tutto ed è giusto che sia così,ne consegue che tutti voi,pur volendo avere pareri sui vostri lavori,siete consapevoli che nel caso di critiche negative alla notte dormite ugualmente,ed è quello che capita a me,e questo modo di concepire la fotografia lo ritengo un ottimo motivo di crescita ,sopratutto personale ed umano.Certo è che in altri casi la soddisfazione personale è andata a farsi benedire.Nel momento in cui alcuni hanno cominciato ad avere consenso a valanga hanno scavalcato il muro dell'umiltà passando nel limbo della notorietà,sentendosi degli HCB solo perchè non hanno mai ricevuto critiche postando anche delle nefandezze,tra l'altro non rispondendo mai a quelle pochissime negative ricevute.Questo lo trovo scorretto nei confronti di chi,come me,della fotografia ne ha fatto un semplice passatempo. E' questo che io intendo per umiltà
giuseppe

_________________
la fotografia è un'arte,forse,ma sopratutto è sentimento
photoflavio

Moderatore
Inviato:
Gio Mag 09, 2013 8:00 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Non ho in questo momento il tempo per leggere tutto e, con il tablet, la possibilità di scrivere quanto vorrei. Ci tengo però ad "uppare" la discussione che mi pare molto interessante. Appena possibile ripasserò da queste parti.

Ciao Very Happy
Flavio

_________________
Luciano58

Utente Assiduo
Inviato:
Gio Mag 09, 2013 8:38 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Una precisazione
Vorrei che le critiche fossero costruttive e motivate, atte a migliorare l'immagine ed il fotografo (o presunto tale Laughing )
Very Happy
Ciao
Luciano.

PS = Bello spunto, Giuseppe!

_________________
Sono i sogni, non le certezze, che rendono interessante la vita...
paolo viglione

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Apr 07, 2014 8:10 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
fusion ha scritto:
Grazie a tutti del passaggio.
E' emerso dalle vostre risposte che in fin dei conti tutti fotografiamo in primo luogo per soddisfazione personale,ed è proprio questo leit motiv che è alla base di tutto ed è giusto che sia così,ne consegue che tutti voi,pur volendo avere pareri sui vostri lavori,siete consapevoli che nel caso di critiche negative alla notte dormite ugualmente,ed è quello che capita a me,e questo modo di concepire la fotografia lo ritengo un ottimo motivo di crescita ,sopratutto personale ed umano.Certo è che in altri casi la soddisfazione personale è andata a farsi benedire.Nel momento in cui alcuni hanno cominciato ad avere consenso a valanga hanno scavalcato il muro dell'umiltà passando nel limbo della notorietà,sentendosi degli HCB solo perchè non hanno mai ricevuto critiche postando anche delle nefandezze,tra l'altro non rispondendo mai a quelle pochissime negative ricevute.Questo lo trovo scorretto nei confronti di chi,come me,della fotografia ne ha fatto un semplice passatempo. E' questo che io intendo per umiltà
giuseppe


Capito oggi per caso qua e leggo questo intervento interessante.
Però manca una cosa di base: fai vedere quali foto tue qui sono andate bene ed altrove male, e quali sono gli altri esempi di altre persone che qui vanno bene ed altrove male, altrimenti si parla sul nulla. (lo so, non sarebbe carino far vedere gli esempi di altre persone! Smile )
Capiscimi: se io comincio a chiedere in giro "ti piace questa foto" a chiunque mi capiti a tiro, ovviamente avrò ogni sorta di risposta. Potrei chiedere al mio cugino, ad un fotografo, al gelataio, al mio vicino di casa... non ha molto senso. Dimostra solo, in fin dei conti, una certa insicurezza.
Mettersi in discussione è ovviamente la prima cosa, ma non vuol dire prendere il vento come una banderuola e pretendere che chiunque ti dica qualcosa su una tua foto "abbia ragione"... ovviamente, visto che i pareri sono diversi, non sarebbe neppure possibile. Anzi, non esiste neppure una ragione.
D'altronde ho sempre trovato strano l'affanno con cui il fotoamatore tende a sottolineare quanto "fotografa per sè stesso e non per gli altri". Ma figuriamoci! E poi si vai sui forum a mostrare gli scatti e se ne discute per ore... Ma è ovvio che fa piacere se qualcuno ci dice "bravo" e dispiace se qualcuno ci dice "no bravo", e ammettiamolo una buona volta Smile non c'è niente di male....
Insomma, l'eccesso di forumismo fa male... ma l'eccesso è quello che ci convince che una cosa vada bene o male in rapporto a parametri che ci vengono forniti da altri, a prescindere da quel che ci capiamo noi. Quindi va male l'eccesso di "elogi da forum" così come va male l'eccesso di "buttiamoci giù" perché il postino ci dice che la nostra foto fa cagare perché abbiamo tagliato i piedi.
L'importante è che piaccia a noi, ma (ATTENZIONE): che questo la porti a piacere anche agli altri (non tutti, questo non esiste, ma a qualcuno di cui stimiamo il giudizio). Perché questa condizione soddisfa due cose: 1. che noi "capiamo" intuitivamente quel che abbiamo fatto e lo mettiamo, da soli e senza bisogno di chiedere, nel bello o non bello e 2. ci da anche la soddisfazione di una conferma da parte di persone che stimiamo, perchè avere una gratificazione è una cosa buona e giusta.
Ci sono alcuni artisti che hanno fatto cose che caparbiamente ritenevano belle mentre tutto il mondo gli dava contro, e poi, magari dopo la morte, sono stati rivalutati. Ma, al di là del fatto che si passa comunque per una "rivalutazione" fatta da altri, erano dei geni: le probabilità che anche noi siamo geni sono basse, accontentiamoci Smile

_________________


www.paoloviglione.it
.chi non compone non gode
.ogni foto è frutto di riflessione, le migliori anche del fotografo
http://issuu.com/paoloviglione/docs/matrimono_manuale_di_fotografia_mat/1
---
www.paoloviglione.it
Giovanni Schiavoni

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Apr 07, 2014 7:03 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Cercherò di essere sintetico:

1-Sono d'accordo che una buona attrezzatura fotografica non fa la fotografia ne rende più bravo chi la possiede..ma è anche vero che aiuta se chi la possiede la sa usare in modo adeguato sfruttandone le potenzialità.

2-Ogni disciplina artistica ha necessità di regole di base ....musica... danza ...scultura ...pittura...ed anche la fotografia se tale la vogliamo considerare....I bronzi di Riace sono li da secoli e nessun artista contemporaneo d'avanguardia dirà che sono una c....ta.
Posso ammirare un Caravaggio e un De Chirico..posso notarne le differenze ma non potrò negare che fondamentalmente le basi prime della pittura sono le stesse....lo stesso vale per un Canaletto o un Picasso...puoi stravolgere il modo di vedere i soggetti ma non le regole basilari di concepire la pittura ...tutto questo va rapportato anche alla fotografia.

3- Stavolgere le regole è permesso ma sempre comunque devi conservare ed attenerti a dei fondamenti...mi spiego ....se voglio fare un ritratto posso sbizzarrirmi in mille modi ma se fotografo un paio di piedi e li voglio far passare per un ritratto tutti mi prenderanno per pazzo.

4-I commenti alle foto messe nel forun son frutto di cultura fotografica... di conoscenza della tecnica...di impatto emozionale ...o di gradimento per il genere .... ed infine ...cosa più importante per il modo che ognuno di noi vive la fotografia..c'è chi fotografa per passatempo ...chi per piacere.... chi per approfondire un hobby ...chi invece perchè si sente grande artista ...ora la aspettative di gradimento che dal forum scaturiranno saranno parallele ...gradite o sgradite al grado che ognuno aprroccia al mondo della fotografia...non prendiamoci troppo sul serio e viviamo con leggerezza questa passione che ci accomuna...ciao Gianni!! Very Happy

_________________
gianni. s.
tillamilla64

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Apr 07, 2014 8:33 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
scusate ....... e io che uso le sony, ho qualche speranza ancora??? Rolling Eyes

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Wink
Alessandro Cereda

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Apr 07, 2014 9:54 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
tillamilla64 ha scritto:
scusate ....... e io che uso le sony, ho qualche speranza ancora??? Rolling Eyes

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Wink

C'è gente che fa capolavori con le sony Smile gran macchina poi ci metti gli zeiss che cavolo vuoi di più .. Una fett di c..o Smile
Alessandro Cereda

Utente Assiduo
Inviato:
Lun Apr 07, 2014 9:56 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Giovanni Schiavoni ha scritto:
Cercherò di essere sintetico:

1-Sono d'accordo che una buona attrezzatura fotografica non fa la fotografia ne rende più bravo chi la possiede..ma è anche vero che aiuta se chi la possiede la sa usare in modo adeguato sfruttandone le potenzialità.

2-Ogni disciplina artistica ha necessità di regole di base ....musica... danza ...scultura ...pittura...ed anche la fotografia se tale la vogliamo considerare....I bronzi di Riace sono li da secoli e nessun artista contemporaneo d'avanguardia dirà che sono una c....ta.
Posso ammirare un Caravaggio e un De Chirico..posso notarne le differenze ma non potrò negare che fondamentalmente le basi prime della pittura sono le stesse....lo stesso vale per un Canaletto o un Picasso...puoi stravolgere il modo di vedere i soggetti ma non le regole basilari di concepire la pittura ...tutto questo va rapportato anche alla fotografia.

3- Stavolgere le regole è permesso ma sempre comunque devi conservare ed attenerti a dei fondamenti...mi spiego ....se voglio fare un ritratto posso sbizzarrirmi in mille modi ma se fotografo un paio di piedi e li voglio far passare per un ritratto tutti mi prenderanno per pazzo.

4-I commenti alle foto messe nel forun son frutto di cultura fotografica... di conoscenza della tecnica...di impatto emozionale ...o di gradimento per il genere .... ed infine ...cosa più importante per il modo che ognuno di noi vive la fotografia..c'è chi fotografa per passatempo ...chi per piacere.... chi per approfondire un hobby ...chi invece perchè si sente grande artista ...ora la aspettative di gradimento che dal forum scaturiranno saranno parallele ...gradite o sgradite al grado che ognuno aprroccia al mondo della fotografia...non prendiamoci troppo sul serio e viviamo con leggerezza questa passione che ci accomuna...ciao Gianni!! Very Happy


Ammiro e "quoto " tutto quello che hai scritto Smile
Non si diventa Picasso senza basi solide che arrivano da Grecia e Rinascimento Smile
winston

Collaboratore
Inviato:
Mar Apr 08, 2014 9:18 am

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Giovanni, per me è impossibile non essere d'accordo con te... hai sintetizzato in modo perfetto un discorso "complicato".
Il punto 4 lo inserirei nel regolamento del forum. Wink

_________________


Non bisognerebbe mai dimenticare che tra il dire e il fare c'è di mezzo "e il"

.
Matt.Eos

Utente Assiduo
Inviato:
Mar Apr 08, 2014 12:46 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
paolo viglione ha scritto:
fusion ha scritto:
Grazie a tutti del passaggio.
E' emerso dalle vostre risposte che in fin dei conti tutti fotografiamo in primo luogo per soddisfazione personale,ed è proprio questo leit motiv che è alla base di tutto ed è giusto che sia così,ne consegue che tutti voi,pur volendo avere pareri sui vostri lavori,siete consapevoli che nel caso di critiche negative alla notte dormite ugualmente,ed è quello che capita a me,e questo modo di concepire la fotografia lo ritengo un ottimo motivo di crescita ,sopratutto personale ed umano.Certo è che in altri casi la soddisfazione personale è andata a farsi benedire.Nel momento in cui alcuni hanno cominciato ad avere consenso a valanga hanno scavalcato il muro dell'umiltà passando nel limbo della notorietà,sentendosi degli HCB solo perchè non hanno mai ricevuto critiche postando anche delle nefandezze,tra l'altro non rispondendo mai a quelle pochissime negative ricevute.Questo lo trovo scorretto nei confronti di chi,come me,della fotografia ne ha fatto un semplice passatempo. E' questo che io intendo per umiltà
giuseppe


Capito oggi per caso qua e leggo questo intervento interessante.
Però manca una cosa di base: fai vedere quali foto tue qui sono andate bene ed altrove male, e quali sono gli altri esempi di altre persone che qui vanno bene ed altrove male, altrimenti si parla sul nulla. (lo so, non sarebbe carino far vedere gli esempi di altre persone! Smile )
Capiscimi: se io comincio a chiedere in giro "ti piace questa foto" a chiunque mi capiti a tiro, ovviamente avrò ogni sorta di risposta. Potrei chiedere al mio cugino, ad un fotografo, al gelataio, al mio vicino di casa... non ha molto senso. Dimostra solo, in fin dei conti, una certa insicurezza.
Mettersi in discussione è ovviamente la prima cosa, ma non vuol dire prendere il vento come una banderuola e pretendere che chiunque ti dica qualcosa su una tua foto "abbia ragione"... ovviamente, visto che i pareri sono diversi, non sarebbe neppure possibile. Anzi, non esiste neppure una ragione.
D'altronde ho sempre trovato strano l'affanno con cui il fotoamatore tende a sottolineare quanto "fotografa per sè stesso e non per gli altri". Ma figuriamoci! E poi si vai sui forum a mostrare gli scatti e se ne discute per ore... Ma è ovvio che fa piacere se qualcuno ci dice "bravo" e dispiace se qualcuno ci dice "no bravo", e ammettiamolo una buona volta Smile non c'è niente di male....
Insomma, l'eccesso di forumismo fa male... ma l'eccesso è quello che ci convince che una cosa vada bene o male in rapporto a parametri che ci vengono forniti da altri, a prescindere da quel che ci capiamo noi. Quindi va male l'eccesso di "elogi da forum" così come va male l'eccesso di "buttiamoci giù" perché il postino ci dice che la nostra foto fa cagare perché abbiamo tagliato i piedi.
L'importante è che piaccia a noi, ma (ATTENZIONE): che questo la porti a piacere anche agli altri (non tutti, questo non esiste, ma a qualcuno di cui stimiamo il giudizio). Perché questa condizione soddisfa due cose: 1. che noi "capiamo" intuitivamente quel che abbiamo fatto e lo mettiamo, da soli e senza bisogno di chiedere, nel bello o non bello e 2. ci da anche la soddisfazione di una conferma da parte di persone che stimiamo, perchè avere una gratificazione è una cosa buona e giusta.
Ci sono alcuni artisti che hanno fatto cose che caparbiamente ritenevano belle mentre tutto il mondo gli dava contro, e poi, magari dopo la morte, sono stati rivalutati. Ma, al di là del fatto che si passa comunque per una "rivalutazione" fatta da altri, erano dei geni: le probabilità che anche noi siamo geni sono basse, accontentiamoci Smile


Io quoto tutto ciò che hai scritto.

Forse avrei una considerazione da fare quando affermi che, probabilmente, chi va "dal primo che passa" a mostrare i propri lavori lo fa anche per senso di insicurezza.
Probabilmente è vero, ma probabilmente è anche vero che lo si faccia perchè ( colpa dei forum e colpa di chi ci partecipa, qualcuno ) si creano fondamentalmente due situazioni:

1- utente stimato e reputato ( giustamente per carità ), che riceve mille apprezzamenti anche se propone delle "cazzate"

2- utente qualunque per nulla commentato anche se prova con delle valide proposte.

Questa cosa è sotto gli occhi di tutti, Si può non esser d'accordo con la mia analisi ma sicuramente è discutibile.



Lascio il capitolo "arte" agli artisti va..... che molti critici definiscono "mafioso" questo mondo.
fusion

Utente Assiduo
Inviato:
Mar Apr 08, 2014 3:36 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Ciao Paolo ringrazio te e tutti i ragazzi che hanno lasciato un loro pensiero.Dunque provo a risponderti sperando di aver compreso bene ciò che scrivi

paolo viglione ha scritto:

fai vedere quali foto tue qui sono andate bene ed altrove male, e quali sono gli altri esempi di altre persone che qui vanno bene ed altrove male, altrimenti si parla sul nulla. (lo so, non sarebbe carino far vedere gli esempi di altre persone! Smile )

Potrei anche farlo,ma il mio era un semplice esperimento che mi è venuto in mente assistendo all'ennesima lite inutile che era apparsa sul forum(non ha importanza quale) ma quella fu la molla che mi spinse a fare quello che ho specificato essere un'esperimento,poi considerando che persistono le liti inutili,sono più convinto che mai di ciò che ho scritto

paolo viglione ha scritto:

se io comincio a chiedere in giro "ti piace questa foto" a chiunque mi capiti a tiro, ovviamente avrò ogni sorta di risposta. Potrei chiedere al mio cugino, ad un fotografo, al gelataio, al mio vicino di casa... non ha molto senso. Dimostra solo, in fin dei conti, una certa insicurezza.

Ti posso assicurare che le mie insicurezze sono nella mia vita privata, piena di insidie,come capita a tutti del resto.In ambito fotografico non ho insicurezze ma solo una certezza,con la fotografia non ci campo,mi piacerebbe ma non sono all'altezza,per cui mi diverto e basta

paolo viglione ha scritto:

D'altronde ho sempre trovato strano l'affanno con cui il fotoamatore tende a sottolineare quanto "fotografa per sè stesso e non per gli altri". Ma figuriamoci! E poi si vai sui forum a mostrare gli scatti e se ne discute per ore... Ma è ovvio che fa piacere se qualcuno ci dice "bravo" e dispiace se qualcuno ci dice "no bravo", e ammettiamolo una buona volta Smile non c'è niente di male....


Qui concordo,ma non credo sia il mio caso,o perlomeno,ammetto che anch'io posto perchè spero che le mie foto piacciano ad altri,sarei bugiardo se lo negassi,ma è anche vero che non mi metto a litigare se uno mi critica.Se poi la mia foto passa inosservata chi se ne strafrega.
Però questo mio concetto non è adottato ugualmente da alcuni di coloro che sono professionisti,e che campano di fotografia.Ho espresso proprio un mio pensiero su questo,per quale motivo molti di questi professionisti non si degnano di commentare in nessun modo quelli come me che non sono professionisti,ma fotoamatori? Non mi dire che non ti sei accordo che tra le due categorie vi sono pochi scambi.
C'è una notevole differenza tra coloro che come me postano sperando in un commento ma senza troppi patemi(e ce ne sono tanti te lo garantisco) e coloro che postano ma con l'ansia da commento ,se poi è positivo meglio,altrimenti è guerra,non credi?


Per Giovanni e Matt Eos,forse ho capito male,ma credo che la vostra conclusione sia molto simile alla mia o sbaglio?

comunque grazie a tutti apprezzo il vostro interessamento
giuseppe

_________________
la fotografia è un'arte,forse,ma sopratutto è sentimento
Matt.Eos

Utente Assiduo
Inviato:
Mar Apr 08, 2014 3:42 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
fusion ha scritto:


Per Giovanni e Matt Eos,forse ho capito male,ma credo che la vostra conclusione sia molto simile alla mia o sbaglio?

comunque grazie a tutti apprezzo il vostro interessamento
giuseppe


Per quanto mi riguarda, non sbagli. Wink
Monica V.

Utente Assiduo
Inviato:
Mar Apr 08, 2014 4:39 pm

Profilo Send private message - Invia messaggio privato
Rispondi citando
Matt.Eos ha scritto:


Probabilmente è anche vero che lo si faccia perchè ( colpa dei forum e colpa di chi ci partecipa, qualcuno ) si creano fondamentalmente due situazioni:

1- utente stimato e reputato ( giustamente per carità ), che riceve mille apprezzamenti anche se propone delle "cazzate"

2- utente qualunque per nulla commentato anche se prova con delle valide proposte.

Questa cosa è sotto gli occhi di tutti, Si può non esser d'accordo con la mia analisi ma sicuramente è discutibile.



Concordo in pieno.......... Wink
Ovviamente io sono l'utente qualunque del punto 2.

_________________
Monica

http://www.flickr.com/photos/m_o_n_i_c_a_75/

Mostra prima i messaggi di:  

Pagina 1 di 1
Home delmutolo.com Profilo Preferiti Chi è on line Nuovi Inserimenti Log in Messaggi privati

Record utenti in linea 442 in data Ven Mag 13, 2011 6:29 pm Gruppi
forum fotografia photoshop